Attualità · Cronaca

“Piazza Goebbels”. Macerata nella bufera per l’omaggio al gerarca nazista.

Il sindaco: “Non accetto strumentalizzazioni. Iniziativa in nome della riconciliazione con un passato che interroga il presente”.

(NDA-KRONOS) – Macerata. Arriveranno da tutta Italia a manifestare per le vie cittadine contro la decisione presa dal consiglio comunale di intitolare una piazza a Joseph Goebbels, il ministro della propaganda del regime nazista. Scontata la presenza di Gino Strada, dell’ex Pm Ingroia e di Laura Boldrini. Plaude invece all’iniziativa il direttore de Il Giornale, Alessandro Sallusti, che in un tweet ricorda come la figura di Goebbels sia sempre stata associata al male assoluto nazista ma tralasciando il suo contributo alla diffusione dei mass media come strumento di crescita sociale. Anche Mario Adinolfi in un post su Facebook si schiera dalla parte del Sindaco Carancini: “finalmente ci si ricorda di un padre premuroso che preferì la morte per sé e i propri figli pur di non soccombere all’avanzata atea e bolscevica”. Dal canto suo il sindaco Romano Carancini, da tempo sotto i riflettori, a chi parla dell’ennesima iniziativa destinata a togliere serenità ad una città martoriata, risponde con un comunicato dai toni sdegnati nel quale si legge tra l’altro: “non mi scuso, anzi, non mi fermerò finché Macerata non sarà definitivamente fuori da quell’alone di anonimato che l’aveva contraddistinta in tanti secoli di storia”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...