Cronaca · Esteri · Statisti, padri della patria e grandi figure del nostro tempo

Paura al comizio di Trump: arrestato un uomo che brandiva un libro

Gli uomini della sicurezza hanno portato il candidato via dal palco mentre un giovane ispanico urlava citazioni dal “Siddharta” di Herman Hesse 

(ANSHA) – Attimi di tensione durante il comizio che il candidato repubblicano stava tenendo a Milfy Town in Arizona. Mentre Trump era impegnato ad arringare la platea composta in gran parte da allevatori di bufali, hell’s angels e cheerleaders della locale squadra di football americano, i “Milfy Butchers”, un uomo di origini ispaniche si è avvicinato al palco con fare minaccioso tenendo in mano un corposo volume rilegato in brossura. Intuito il pericolo gli uomini della sicurezza hanno immediatamente immobilizzato l’uomo prima che potesse cominciare a leggerlo ad alta voce, mentre Trump veniva portato via con le orecchie coperte dalla scorta. Intanto l’attentatore, Gonzalo Suarez, 33 anni, ricercatore alla Facoltà di Lettere dell’Università di Tulsa in Oklahoma, cominciava ad urlare citazioni tratte da capolavori della letteratura mondiale e aforismi di Oscar Wilde mentre veniva trascinato via a forza dagli agenti in servizio. Per Donald Trump attimi di paura per un potenziale contatto con la cultura ma nessuna seria conseguenza. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...