Cronaca · Statisti, padri della patria e grandi figure del nostro tempo

Ricattava Salah Abdelslam. Altri guai per Pino Maniaci

pino maniaci.jpg

Spunta una nuova intercettazione che aggrava la posizione del direttore di Telejato. Avrebbe ammorbidito i suoi servizi sul terrorista islamico in cambio di duecentocinquanta euro, un kebab e un vassoio di baclava i gustosi dolcetti turchi.

La Procura di Palermo ha diffuso una nuova intercettazione telefonica che getta un’ulteriore luce negativa su Pino Maniaci, l’ormai ex simbolo della lotta alla mafia, indagato per estorsione. Maniaci ha contattato il terrorista islamico Salah Abdelslam quando era ancora latitante e le trascrizioni delle intercettazioni sono, a dire degli inquirenti, inequivocabili. Noi di Astrosamantho ne siamo venuti in possesso in anteprima e le diffondiamo integralmente:

Man. – Pronto, parlo con il Signor Abdel salam?

Abd. – Abdelslam prego. Chi parla scusi?

Man.- ‘sta minchia! Un amico sono, che però potrebbe essere un po’meno amico se ci ggirano i cugghiuni e tu sai a cosa mi riferisco, vero? Fetusu islamista dimmedda!

Abd.- Pino, io non ho voglia di parlare con te; questa storia deve finire, non hai il diritto di parlarmi così solo perché faccio parte del gruppo di terroristi più criminale e sanguinario della storia. Ho anche io diritto ad una vita privata, e poi sono le tre del mattino, ti rendi conto che hai rischiato di svegliare tutta la cellula dormiente di Molenbeek?

Man. – Adesso ascoltami bbene ricchione. I problemi tuoi sono, no miei: Al Baghdadi cu ttia sta, no cu mmia. Se non mi fai subito un vaglia postale di 250 euro io al prossimo telegiornale di Teljato dico a tutti che sei una mmedda e ti soprannomino Abdel Salame, capito? (urlando) tu non capisci la potenza, LA POTENZA DI PINO MANIACI. (ride sguaiatamente). E poi chiami Alì, quello che tiene il Kebab vicino la vuccirìa e mi fai salire una pitta con salsa yogurt e un vassoio di baclava  pe’ mmia e mugghierima, santa donna.

Per il momento Maniaci non ha ancora rilasciato dichiarazioni in merito. Vi terremo aggiornati.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...