Cultura

Continua la fuga di cervelli dall’Italia: se ne va anche Umberto Eco

Umberto-Eco.jpgIl grande scrittore era noto e apprezzato in tutto il mondo accademico ma raggiunse il grande pubblico con l’indimenticabile Appunti per una semiologia delle comunicazioni visive (Bompiani, 1967.) da cui venne tratto il popolare film con Renzo Montagnani.

Non si arresta la tendenza che vede ormai l’Italia sempre più abbandonata dalle sue menti migliori. Se è solo di ieri la notizia secondo la quale sono sempre di più i giovani che vanno all’estero alla ricerca di un qualsiasi lavoro, ma che comunque venga meglio retribuito e che venga svolto in un contesto sociale più dignitoso di quello nazionale, è ormai da tempo che ricercatori, scienziati e intellettuali di vario genere lascino il Paese per realizzarsi professionalmente altrove.

A questa ormai nutrita schiera si è aggiunto da ieri anche Umberto Eco che evidentemente ne ha avuto abbastanza di combattere ogni giorno contro le raccomandazioni, le intimidazioni e il malaffare che imperversano in Italia e ha deciso di fare i bagagli e partire. Non è ancora nota la destinazione prescelta dal grande scrittore-saggista; secondo alcuni bene informati dovrebbe aver accettato la cattedra di Semiologia dell’Università di Tusla in Oklahoma; altri, e sono la maggior parte, credono che in realtà abbia inscenato la sua fuga e si sia rifugiato in un’isola segreta nell’Oceano Pacifico dove lo hanno preceduto grandi personaggi del recente passato come Amy Winehouse, Robin Williams o Enzo Biagi.

Resta il rimpianto in chi rimane, di aver perso un’altra voce libera, sagace, ironica e (ci si perdoni il termine) colta, in una nazione smarrita e sempre più priva di radici comuni.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...